Fascia cervicale magnetoterapica

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €56,00
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


La fascia cervicale magnetoterapica JOY è la risposta naturale a diversi disturbi cervicali.  Grazie a dei magneti per cervicale, appositamente sagomati e dimensionati, può portare ad un miglioramento generale dell’attività biologica del collo e dell'intero corpo.

Se lo desideri, per maggiore comodità, invece di appoggiarla, puoi utilizzare la fascia cervicale anche come collare magnetoterapico per la cervicale (è sufficiente allacciarla con l’apposito sistema di chiusura). È particolarmente indicata come coadiuvante per coloro che soffrono di disturbi articolari e circolatori localizzati.

Gli effetti della magnetoterapia non sono magici né miracolosi ma sono ben ancorati alla scienza. Tutte le funzioni dell’organismo sono regolate da impulsi elettrici e magnetici, senza i quali l’uomo non potrebbe vivere.

MODO D'USO della fascia cervicale per magnetoterapia 

La fascia va posizionata sulla zona della cervicale, fino a che il disturbo non diminuisce. La sua azione è priva di controindicazioni e di effetti collaterali a parte nei casi in cui è meglio non usarla (leggi sotto)*

L’applicazione va fatta direttamente sulla pelle o sopra una canotta. Si può utilizzare durante il riposo, il lavoro o mentre si pratica sport.

Utile per ottenere il recupero funzionale nei soggetti affetti da dolori stagionali, periodici o frequenti, può essere usata in via preventiva per mantenere il benessere. Utile anche per chi esegue lavori pesanti, per i lunghi percorsi in moto, viaggi in auto o per tutti gli sport.


Lavaggio della fascia cervicale per magnetoterapia

Lavare in acqua tiepida usando un sapone delicato. Stendere aperta, non inserire nell'asciugatrice.


Se vuoi approfondire l’utilizzo della fascia cervicale per magnetoterapia, continua a leggere di seguito.

Diminuzione di dolori circostanziali o cronici della cervicale

La magnetoterapia agisce a livello cellulare ri-polarizzando le cellule e riequilibrando la permeabilità della membrana cellulare, semplicemente aumentando l’apporto di ossigeno alla cellula. 

Proporzionalmente all’aumento della vascolarizzazione aumenta anche l’attività biologica.

In sintesi, le cellule sotto l’effetto del campo magnetico vengono potenziate: questo aiuto porta ad una riabilitazione più veloce del trauma.

Accelerazione dei tempi di recupero Post-Traumatico

L’azione benefica del magnetismo sulle cellule permette loro di risparmiare energia durante gli scambi della membrana. Questo esubero di forza rimane a disposizione per altre attività vitali come, ad esempio, quelle di recupero post-traumatico.

La Magnetoterapia promuove un’accelerazione di tutti i fenomeni riparatori con netta azione rigenerante, antinfiammatoria, antiedematosa, antalgica.

Puoi usare una fascia magnetoterapeutica cervicale per tante applicazioni terapeutiche

Questi sono solo alcuni dei disturbi che si possono ridurre e curare attraverso l’applicazione localizzata delle nostre fasce magnetiche.

Periartrite,

Stati postraumatici,

Artropatie acute,

Lussazioni, 

Tendiniti,

Lombosciatalgie,

Cervicalgie,

Nevralgie,

Esiti post-chirurgici,

Esiti di fratture

Precauzioni nell’uso della magnetoterapia cervicale

Per motivi precauzionali è sempre meglio utilizzare i nostri prodotti per magnetoterapia sotto indicazione di un medico, per stabilirne intensità e durata delle applicazioni. In ogni caso è sconsigliato l'uso a chi porta apparecchi elettromedicali interni tipo pacemaker ed alle donne in gravidanza o in allattamento, ai portatori di protesi di metallo. Sarebbe meglio evitare la magnetoterapia anche in caso di malattie cardiache, tumori e ipertiroidismo.

Effetti collaterali per la magnetoterapia cervicale

Alcuni effetti collaterali della magnetoterapia cervicale, possono verificarsi soprattutto nel corso delle prime sedute: insonnia, nervosismo, vertigini o riacutizzazione transitoria del dolore.
Di regola, scompaiono durante la cura: qualora dovessero persistere, vanno segnalati al medico curante.